Welcome at the website of Museo Eccel Kreuzer Museum. Your currently used browser is outdated, probably insecure, and may cause display errors on this website. Here you can download the most recent browsers: browsehappy.com

Sono gli oggetti di uso quotidiano, da lei tolti dal loro contesto abituale ...

Il punto di partenza per le fotografie, i video e le installazioni di Sissa Micheli sono gli oggetti di uso quotidiano, da lei tolti dal loro contesto abituale. Slegati dal flusso del tempo e liberati dalla loro funzione convenzionale, gli oggetti acquistano nuovi livelli di significato e si intrecciano in una fitta rete di riferimenti.
“City of Liars” fa parte di una serie di opere in cui l’artista assume quale punto di partenza ed elemento tipico della cultura italiana i coni gelato. I coni impilati l’uno sull’altro ricordano a volte un naso finto, che riporta a Pinocchio, a volte i tentacoli, a volte, come in The City of Liars, un abbagliante centro città, montato su un palco girevole che aggiunge un’ulteriore componente cinematografica. La silhouette della città ricorda luoghi reali ed immaginari, la Sagrada Familia e il castello di Neuschwanstein o la Krypton di Superman. La superficie lucida e dorata allude alla seducente vista dei centri finanziari globali la cui influenza si estende ben oltre i confini della città. “City of Liars” è stata esposta per la prima volta a Bolzano nel 2013 nella mostra ICECREAM & POLITICS (Goethe 2); con il plurale italiano coni, la Micheli intende coinvolgere anche Silvio Berlusconi nella sua poliedrica opera.

Nata 1975 a Brunico, vive e lavora a Vienna;
1994-2001: studi di anglistica e romanistica, Università di Vienna;
2000-2002: Scuola di fotografia artistica, Vienna;
2002-2007: diploma all’Accademia di Belle Arti; 2008: Laurea con il Premio dell’Accademia;
2007-2012: docente presso l’Accademia Estiva Internazionale di Belle Arti di Venezia.


Riconoscimenti, tra i quali la borsa di studio statale austriaca per la fotografia artistica nel 2015.

MUSEION, Bolzano; Austrian Cultural Forum, Londra; Künstlerhaus Graz; Halle für Kunst und Medien, Kunsthalle Wien, Vienna; Project Space, Künstlerhaus Wien, Vienna; MUSA Startgalerie Wien, Vienna; Kunst Meran, Merano; Galerie Goethe, Bolzano; Bäckerstraße 4 – Plattform für junge Kunst, Vienna.

Museum der Moderne, Salisburgo; Lentos Kunstmuseum, Linz; Audain Gallery, Vancouver; Künstlerhaus, Klagenfurt; Parlament, Vienna; Cité internationales des arts, Paris; Spazio Gerra, Reggio Emilia.